Pietralba-giro delle malghe di Aldino

Difficoltà: escursione media
Partenza: parcheggio presso il santuario di Pietralba
Durata: circa 6 ore
Dislivello: 400 metri
Punti di ristoro: malga Auerleger, malga Schmieder, malga Schönrast
Percorso: dal santuario si percorre la strada forestale n. 2 in direzione Monte S. Pietro fino a raggiungere Leger, Neuhütt e la malga Auerleger. Si prende il sentiero 509 per arrivare ai prati Hofer, si segue il percorso n. 1 per ritornare sulla strada forestale. Si proseguire secondo l'indicazione 5 e 5a in direzione Kösertal, dove si imbocca il sentiero S in direzione Rappenkanzel fino alla malga Schmieder e alla malga Schönrast e si torna al santuario di Pietralba.
Un suggerimento in più: quello di Pietralba è il più grande santuario dell'Alto Adige. La storia del santuario inizia nel 1553, quando il contadino Leonhard Weißensteiner trovò lì vicino una statuetta della Madonna. L'"eremo di Leonhard", si trova a 20 minuti dal parcheggio e può essere visitato ancora oggi.

Indietro